Mercoledì 20 Giugno 2018
 
#Nonfermiamolaccoglienza – I ragazzi di Fare sistema oltre l’accoglienza per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Per la Giornata Mondiale del Rifugiato vogliamo lanciare un messaggio “cantato” grazie ai ragazzi protagonisti di “Fare sistema oltre l’Accoglienza

“Ascoltare ogni voce che chiede aiuto: questo continueremo a fare insieme alle tante persone, alle famiglie, alle aziende che hanno scelto di guardare in faccia ogni persona sofferente, che vive un momento di disagio e ha bisogno di un sostegno per cambiare la propria vita. Indipendentemente dal colore della sua pelle, dalla sua nazionalità, dalla sua religione. E continueremo così a crescere insieme, con ogni persona e con il mondo che porta dentro di sé.”

Lunedì 28 Maggio 2018
 
Il dono di Luca per i ragazzi di Damasco – RaccontiAMUci

Luca ha 7 anni e ha deciso di condividere i regali per il suo compleanno con i ragazzi della Casa dei bambini sfollati “BAYT AL ATFAL” a Damasco.
Un piccolo gesto, per ricordarsi, in un momento di gioia e di festa, dei suoi coetanei chevivono le difficili conseguenze della guerra.

Grazie Luca, il tuo piccolo grande gesto si unisce ai tanti sostenitori del Programma “Emergenza Siria” che con le sue azioni vuole anche riportare serenità e speranza nel futuro a molti bambini e adolescenti che da troppi anni vedono solo pericoli e macerie attorno a loro.

Qui sotto la lettera che Luca ci ha inviato per raccontarci il suo gesto.

“Ciao sono Luca,
per il mio compleanno ho deciso di dare parte dei soldi che i miei amici mi hanno regalato per il progetto “I bambini della casa di Damasco”.
Durante la festa ci siamo divertiti, abbiamo fatto una gara di canzoni e mangiato la pizza.
Una bambina mi ha aiutato a contare i soldi: 50€ per i bimbi della Siria e 50€ per me.
Un’altra bambina mi ha chiesto: perché dai i tuoi soldi?
Ho risposto: mi sento molto felice di fare questo atto di amore perché posso aiutare i bambini che sono in guerra.”

Se anche tu vuoi organizzare un evento o dedicare la tua festa di compleanno, il tuo anniversario, la tua ricorrenza speciale al Programma “Emergenza Siria” o ad altri progetti AMU scrivi a sostenitori@amu-it.eu

Mercoledì 23 Maggio 2018
 
Una comunità consapevole per il progetto sull’acqua potabile in Burundi

Ieri, a Rukanda, l’équipe tecnica di Casobu e l’amministrazione locale, hanno organizzato un momento di sensibilizzazione per coinvolgere direttamente i beneficiari a partecipare al nuovo progetto di AMU per portare l’acqua potabile in Burundi.

Un aspetto molto importante del progetto, infatti, prevede che proprio i componenti della comunità apportino il loro contributo, in diverse forme. Questo permette di costruire una risposta reale a bisogni reali e, soprattutto, permette di coinvolgere tutti. Così il progetto è sentito davvero come una crescita comune, diventa concretamente patrimonio dei beneficiari e diventa un obiettivo di cui ciascuno è consapevole e artefice.

In particolare, la comunità si è resa disponibile a mettere a disposizione i terreni dove saranno costruite le infrastrutture per l’impianto idrico e di occuparsi in prima persona degli scavi per far passare le condutture.

C’è molta attesa per l’inizio dei lavori, tutta la comunità nutre molte aspettative e desidera fortemente contribuire alla realizzazione del progetto che porterà, finalmente, l’acqua potabile nel proprio villaggio.

 

Clicca qui se vuoi sapere di più sul progetto e su come sostenerlo

ARCHIVIO NEWS