Formazione

6 Dicembre 2010

Donne e lavoro, i nostri progetti in Uruguay

Nell'intervista ai responsabili dei progetti "Barrio Solidario Natural" e "Sempre più su", emerge la solidità di questi progetti, in cui le dinamiche di mercato si intrecciano con il tessuto sociale locale e con le storie di vita dei protagonisti.
1 Dicembre 2010

CENTRO ACCOGLIENZA E FORMAZIONE GIOVANILE

Alla periferia di Ho Chi Minh City opera un “Centro di Accoglienza e Formazione”, destinato all’accoglienza di giovani indigenti provenienti dalle zone rurali più povere del […]
30 Novembre 2010

DALLA STRADA

Nel 2003 João Bosco, artigiano brasiliano, viene in Italia  per frequentare un corso di formazione per la lavorazione artigianale di borse. Tornato in patria comincia la […]
30 Novembre 2010

BARRIO SOLIDARIO NATURAL

Nel quartiere Casavalle della periferia di Montevideo, conosciuto anche come barrio Borro, il centro sociale “Nueva Vida” da alcuni anni si prende cura di bambini e […]
18 Maggio 2010

UNA SCUOLA NEL DESERTO

Attorno a Khartoum, la capitale del Sudan, sfollati giunti a più riprese dal Sud nel corso di vecchie e nuove guerre hanno formato vari villaggi nel deserto dove la gente vive in modo molto precario in capanne di paglia o in case costruite con mattoni di terra. Il progetto prevede la costruzione di una scuola elementare e di una scuola materna per 400 bambini, e altre attività.
18 Maggio 2010

FRATERNITÀ CON L’AFRICA

Un progetto di borse di studio per giovani e adulti africani, affinché abbiano la possibilità di studiare e lavorare nella loro terra e dare così un importante contributo alle loro comunità.
11 Maggio 2010

Figlio dell’Egitto

11 maggio 2010. Un club nel quale si ritrovano i ragazzi di Shubra, al Cairo: bambini e ragazzi dall’infanzia negata che ritrovano qui la gioia di vivere. E’ l’esperienza del progetto “Ragazzi a rischio” promosso dalla Fondazione Koz Kazah, di cui riportiamo un breve aggiornamento.
11 Maggio 2010

INIZIATIVE PER RAGAZZI A RISCHIO

In Egitto il lavoro minorile è una vera emergenza sociale: lavorano più di 2 milioni di bambini tra i 7 e i 15 anni, su una popolazione di circa 80 milioni di abitanti. La fondazione “Koz Kazah”, che opera al Cairo con l’obiettivo di promuovere il dialogo a tutti i livelli, nel 2007 ha dato inizio al progetto "Ragazzi a rischio”, destinato ai ragazzi che vivono e lavorano in strada.
31 Marzo 2010

L’EMOZIONE DEL PRIMO PANE

Sembra quasi una “prima” di teatro l’inaugurazione del “Primizia Training Centre” di Uthiru, alla periferia di Nairobi: fino al giorno precedente sembra che niente funzioni poi, imprevedibilmente, tutto va a posto. Il responsabile locale ci racconta la gioia del primo pane sfornato e la solennità festosa dell’inaugurazione.
Italiano