Ricerca un progetto per area geografica

 











NL HIDE
 

“Già chiamarlo straniero è come mettere una barriera tra te e l’altro” lo dice Massimo, imprenditore romano che ha scelto di aprire la sua azienda al programma Fare Sistema Oltre l’Accoglienza. Lui e Afiyo, 28 anni, in Italia da un anno e mezzo, impegnata in un tirocinio presso il Caffè letterario “LiberThè” di Massimo, saranno tra i protagonisti dell’evento di presentazione del Progetto.

AMU – Azione per un Mondo Unito ONLUS, AFN – Associazione per Azione per Famiglie Nuove Onlus e FO.CO. Formazione e Comunione – Società Cooperativa ONLUS presenteranno il progetto, alcuni risultati e i protagonisti di  “Fare Sistema Oltre l’Accoglienza” sostenuto dal F.A.M.I. Fondo Asilo Migrazione e Integrazione del Ministero dell’Interno.

Appuntamento il 21 settembre alle ore 18,00* presso LiberThé – Caffè Letterario Viale Adriatico 20, Roma

Il progetto, iniziato nel 2017, è rivolto a migranti adulti titolari di protezione internazionale e intende predisporre per ogni beneficiario un piano individuale di autonomia, attraverso la stesura di bilanci di competenze e attitudini personali da parte di un’equipe di operatori specializzati, che gli consenta di portare a termine il suo obiettivo di integrazione sul territorio.

Fare Sistema Oltre l’Accoglienza è anche il nome del Programma che, attraverso la creazione di un network comunitario tra aziende, famiglie, associazioni territoriali, volontari, istituzioni, centri di accoglienza, si prefigge l’inserimento socio-lavorativo di cittadini italiani e stranieri in stato di difficoltà, compresi i Minori Stranieri non Accompagnati.

Dal luglio 2016 il Programma ha prodotto importanti risultati: oltre 114 i beneficiari che hanno partecipato a corsi professionali, tirocini formativi o altre attività del Programma, 50 le aziende che hanno offerto un percorso di formazione o di inserimento lavorativo, 80 i contratti attivati: tirocini, apprendistato, borse lavoro, tempo determinato, 23 le associazioni locali e 36 i centri di accoglienza (CAS, SPRAR, case famiglia, comunità per minori) coinvolti e 88 le famiglie che hanno dato disponibilità per accogliere in diverse forme i partecipanti.

Ma questi non sono solo numeri!
Al termine della presentazione sarà offerto un aperitivo per conoscere ancora meglio e direttamente dai protagonisti le esperienze che compongono, quotidianamente, questo percorso di accoglienza e inclusione.

 

Qui il sito del progetto https://www.faresistemaoltrelaccoglienza.it/

E qui la sezione video con le storie dei protagonisti https://www.faresistemaoltrelaccoglienza.it/video/

* Per organizzare al meglio la serata vi preghiamo di confermare la vostra presenza a faresistema@amu-it.eu entro il 19 settembre.

 

Al via le iscrizioni per il nuovo percorso formativo “Educhiamoci alla Pace” promosso da AMU – Azione per un Mondo Unito Onlus – nell’ambito della  proposta formativa Living peace: la pace come progetto di scuola, che punta alla realizzazione di un processo di apprendimento trasformativo che implica lo svolgimento di un ruolo attivo nell’educarsi e nell’educare a scelte quotidiane che producano cambiamenti nella vita propria e altrui, nella prospettiva della convivenza armoniosa tra le persone e i popoli.

Il corso si svolgerà a Lodi  dal 28 al 30 settembre 2018 e prevede 25 h di formazione: 15 h di formazione in aula, laboratori e 10 h di e-learning.

Il corso è tra quelli fruibili attraverso la “Carta del Docente” (AMU è  Ente accreditato MIUR (DM n.170/2016)).

Per l’iscrizione, scarica la brochure e compila, firma e invia i moduli a: eas@amu-it.eu

 

E’ di queste ore la notizia del crollo di un silos a Limete, cittadina a nord di Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo, dove AMU aveva contribuito alla costruzione e all’avvio del centro ospedaliero, insieme ad AMU Lussemburgo.
Seguendo gli sviluppi riguardanti le possibili vittime e i danni alla struttura, ci uniamo ai sentimenti di vicinanza e solidarietà per i nostri collaboratori presenti sul posto e per tutta la popolazione coinvolta.

Qui la notizia e le informazioni diffuse dal Movimento dei Focolari

 

È tempo d’estate da questa parte del Mondo e anche lo staff di AMU in Italia si organizza per qualche giorno di ferie.

In questo periodo, aggiorneremo di meno i nostri siti e i nostri social, ma i nostri progetti non andranno in vacanza!

Le nostre controparti locali e i protagonisti dei nostri interventi rimarranno attivi e porteranno avanti i programmi di sostegno e supporto per persone in difficoltà.
Inoltre, questo periodo di “ricarica” potrà portarci nuovi progetti (c’è già qualcosa che bolle in pentola… ma non possiamo svelarvi nulla!) e nuove idee, magari da realizzare insieme (anzi, se volete partecipare, indicarci nuove iniziative o eventi per raccogliere fondi o far conoscere AMU e le sue azioni, oppure chiederci supporto per organizzarne uno, scriveteci a sostenitori@amu-it.eu).

Allora, buone vacanze e buon riposo dallo staff AMU, ci risentiremo a settembre per continuare insieme a costruire un mondo unito!

*La foto ritrae alcuni turisti che hanno visitato le province legate al programma di Turismo Sostenibile in Nord Ovest Argentina

 

Il nostro ufficio di Roma rimane comunque attivo per qualsiasi informazione (06.94792170) così come le nostre e-mail cui risponderemo appena i responsabili e gli operatori dei diversi settori rientreranno.

 

Al via le iscrizioni per il nuovo percorso formativo “Educhiamoci alla Pace” promosso da AMU – Azione per un Mondo Unito Onlus.

Il corso nasce nell’ambito della  proposta formativa Living peace: la pace come progetto di scuola, che punta alla realizzazione di un processo di apprendimento trasformativo che implica lo svolgimento di un ruolo attivo nell’educarsi e nell’educare a scelte quotidiane che producano cambiamenti nella vita propria e altrui, nella prospettiva della convivenza armoniosa tra le persone e i popoli.

Il corso si svolgerà a Lodi  dal 28 al 30 settembre 2018 e prevede 25 h di formazione: 15 h di formazione in aula, laboratori e 10 h di e-learning.

Il corso è tra quelli fruibili attraverso la “Carta del Docente” (AMU è  Ente accreditato MIUR (DM n.170/2016)).

Per l’iscrizione scaricare la brochure e compila, firma e invia i moduli di iscrizione a: eas@amu-it.eu

Si considera accettata l’iscrizione solo dopo l’avvenuto pagamento o invio del buono “Carta del docente”.
La distinta del bonifico deve essere inviata insieme al modulo di iscrizione.

Il corso avrà luogo solo al raggiungimento del numero di 30 partecipanti.