Ricerca un progetto per area geografica

 











NL HIDE
 

I modi che i nostri sostenitori trovano per raccogliere fondi per i progetti AMU e creare momenti di festa sono sempre diversi e divertenti. Stavolta è la comunità di Bilbao (Spagna) che per sostenere il progetto “Acqua Fonte di Vita” – uno dei progetti di Living Fraternity – per portare l’acqua potabile ad alcune comunità in Burundi, ha organizzato un concorso per premiare il miglior piatto di fagioli!

Quindici cuochi, di ogni età e provenienza, hanno cucinato i legumi, presentando ricette tradizionali accanto ad altre nuove e sperimentali, ma pur sempre ricche di sapore. Alla fine, ha vinto M. Carmen López, una veterana del concorso.

Durante la serata, oltre i piatti a base di fagioli,  la lotteria finale ha regalato un bel prosciutto i partecipanti si sono divertiti grazie alle musiche suonate da volontari grandi e piccoli. Anche in questa occasione, il desiderio principale per chi era presente e ha sostenuto l’iniziativa era quello di donare gratuitamente  (che poi è la caratteristica comune a tutti gli eventi di sostegno organizzati dai nostri volontari e amici).

(altro…)

 

“Un’altra Europa c’è già, un’Europa che accoglie, aperta e solidale: facciamola vedere!”
AMU aderisce alla mobilitazione #changeDublin #EuropeanSolidarity per chiedere ai Governi europei di condividere le responsabilità sull’accoglienza, cambiare il Regolamento di Dublino e aprire vie legali e sicure d’accesso.

L’Italia al Consiglio d’Europa di domani, che si occuperà proprio dei temi legati all’accoglienza, rispecchi la volontà di mantenere saldi i valori di rispetto, uguaglianza e fraternità universale che sono tipici del nostro Paese e dell’intera Unione Europea.

Per conoscere meglio l’iniziativa vai su http://europeansolidarity.eu/it/#firma

 

Carissimi,

il 25 maggio è entrato in vigore il nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il “General Data Protection Regulation” (GDPR).
Per questo AMU ha aggiornato la sua informativa sulla privacy e sul trattamento dei dati che ci hai affidato. Così i tuoi dati continueranno a rimanere al sicuro e saranno utilizzati solo da noi per l’invio di informazioni e aggiornamenti rispetto alle nostre attività istituzionali, ai nostri progetti, alle nostre raccolte fondi.

Ti invitiamo, quindi, a visionare qui  la nuova informativa per il trattamento dei dati.

In qualsiasi momento potrai revocare il tuo consenso all’utilizzo dei dati inviano una mail a privacy@amu-it.eu

 

 

Per la Giornata Mondiale del Rifugiato vogliamo lanciare un messaggio “cantato” grazie ai ragazzi protagonisti di “Fare sistema oltre l’Accoglienza

“Ascoltare ogni voce che chiede aiuto: questo continueremo a fare insieme alle tante persone, alle famiglie, alle aziende che hanno scelto di guardare in faccia ogni persona sofferente, che vive un momento di disagio e ha bisogno di un sostegno per cambiare la propria vita. Indipendentemente dal colore della sua pelle, dalla sua nazionalità, dalla sua religione. E continueremo così a crescere insieme, con ogni persona e con il mondo che porta dentro di sé.”

 

Luca ha 7 anni e ha deciso di condividere i regali per il suo compleanno con i ragazzi della Casa dei bambini sfollati “BAYT AL ATFAL” a Damasco.
Un piccolo gesto, per ricordarsi, in un momento di gioia e di festa, dei suoi coetanei chevivono le difficili conseguenze della guerra.

Grazie Luca, il tuo piccolo grande gesto si unisce ai tanti sostenitori del Programma “Emergenza Siria” che con le sue azioni vuole anche riportare serenità e speranza nel futuro a molti bambini e adolescenti che da troppi anni vedono solo pericoli e macerie attorno a loro.

Qui sotto la lettera che Luca ci ha inviato per raccontarci il suo gesto.

“Ciao sono Luca,
per il mio compleanno ho deciso di dare parte dei soldi che i miei amici mi hanno regalato per il progetto “I bambini della casa di Damasco”.
Durante la festa ci siamo divertiti, abbiamo fatto una gara di canzoni e mangiato la pizza.
Una bambina mi ha aiutato a contare i soldi: 50€ per i bimbi della Siria e 50€ per me.
Un’altra bambina mi ha chiesto: perché dai i tuoi soldi?
Ho risposto: mi sento molto felice di fare questo atto di amore perché posso aiutare i bambini che sono in guerra.”

Se anche tu vuoi organizzare un evento o dedicare la tua festa di compleanno, il tuo anniversario, la tua ricorrenza speciale al Programma “Emergenza Siria” o ad altri progetti AMU scrivi a sostenitori@amu-it.eu