Ricerca un progetto per area geografica

 











NL HIDE
 

Le storie di #PROFOR, il progetto di incubazione di imprese di comunione in Brasile, raccontate dai protagonisti diretti.

Dal 2016 #AMU Anpecom ed EdC – Economia di Comunione sostengono la formazione, il tutoraggio e l’avvio di imprese di comunione.

Grazie a questo sostegno Luciana, Ana Rita, Ze’ Carlos, Roberto, Zico e Claudia hanno potuto costituire o rafforzare la propria impresa uscendo dalle loro difficoltà.

 

Il servizio Civile Universale è una grande opportunità di crescita per i giovani e prevede una retribuzione mensile di € 433,80 netti mensili.



Hai tra i 18 e i 29 anni (non compiuti) e vuoi entrare in contatto in maniera diretta con la Cooperazione internazionale?

Grazie al Servizio Civile Universale avrai l’opportunità di vivere una importante esperienza formativa e di crescita personale attraverso cui contribuire, a livello nazionale, a processi di coesione sociale e di impegno civile. Lavorando a stretto contatto con i professionisti della cooperazione e contribuirai praticamente ai progetti e alla loro diffusione e comunicazione.

Quest’anno il CIPSI propone dei due progetti in Italia:
1. “Animare territori solidali coi minori”, sedi di: Roma, Palestrina (RM), Montagnana (Padova), Giugliano in Campania (NA), Cittadella (Padova);
2. “Animazione territoriale sull’Acqua diritto di tutti e contro gli sprechi”, sedi di: Roma, Milano, Udine, Giugliano in Campania (NA), Montagnana (Padova), Roma, Cittadella (Padova).

Qui troverai maggiori informazioni, per altri chiarimenti scrivi a: cipsi@cipsi.it , oppure chiama 06.5414894 e vai su www.cipsi.it, scegli il progetto più adatto a te e scopri come candidarti!



Scadenza: 28 settembre 2018, ore 18:00.

 

La fine di agosto ha sconvolto lo stato del Kerala, nella parte meridionale dell’India con un devastante alluvione.

A oggi, si stima che ci siano già oltre 400 vittime e oltre 1.400.000 sfollati nei diversi campi allestiti. La popolazione non può tornare nelle proprie case, spesso distrutte se non isolate o inagibili.
I rappresentanti locali del Movimento dei Focolari ci hanno segnalato che: “C’è bisogno di tutto in Kerala, per ricostruire tutto ciò che l’acqua ha distrutto.”

Per questo il Coordinamento Emergenza ha attivato una raccolta fondi.

Nei conti correnti pubblicati qui potrete donare il vostro contributo per sostenere immediatamente i soccorsi in questa prima fase di emergenza. Un gesto concreto per essere accanto a una popolazione che oggi, sotto la furia delle acque, ha perso la casa e tutti i propri beni.
Nelle prossime settimane vi terremo aggiornati sui primi interventi, ma oggi l’importante è rispondere al bisogno di aiuto e sostegno delle donne e degli uomini del Kerala.

 

Azione per un Mondo Unito ONLUS (AMU) Azione per Famiglie Nuove ONLUS (AFN)
IBAN: IT58 S050 1803 2000 0001 1204 344

presso Banca Popolare Etica

IBAN: IT55 K033 5901 6001 0000 0001 060

presso Banca Prossima

Codice SWIFT/BIC: CCRTIT2T Codice SWIFT/BIC: BCITITMX
CAUSALE : Emergenza Kerala (India)
I contributi versati sui due conti correnti con questa causale verranno gestiti congiuntamente da AMU e AFN.

 

 La fotografia in evidenza è presa da qui.

 

“Già chiamarlo straniero è come mettere una barriera tra te e l’altro” lo dice Massimo, imprenditore romano che ha scelto di aprire la sua azienda al programma Fare Sistema Oltre l’Accoglienza. Lui e Afiyo, 28 anni, in Italia da un anno e mezzo, impegnata in un tirocinio presso il Caffè letterario “LiberThè” di Massimo, saranno tra i protagonisti dell’evento di presentazione del Progetto.

AMU – Azione per un Mondo Unito ONLUS, AFN – Associazione per Azione per Famiglie Nuove Onlus e FO.CO. Formazione e Comunione – Società Cooperativa ONLUS presenteranno il progetto, alcuni risultati e i protagonisti di  “Fare Sistema Oltre l’Accoglienza” sostenuto dal F.A.M.I. Fondo Asilo Migrazione e Integrazione del Ministero dell’Interno.

Appuntamento il 21 settembre alle ore 18,00* presso LiberThé – Caffè Letterario Viale Adriatico 20, Roma

Il progetto, iniziato nel 2017, è rivolto a migranti adulti titolari di protezione internazionale e intende predisporre per ogni beneficiario un piano individuale di autonomia, attraverso la stesura di bilanci di competenze e attitudini personali da parte di un’equipe di operatori specializzati, che gli consenta di portare a termine il suo obiettivo di integrazione sul territorio.

Fare Sistema Oltre l’Accoglienza è anche il nome del Programma che, attraverso la creazione di un network comunitario tra aziende, famiglie, associazioni territoriali, volontari, istituzioni, centri di accoglienza, si prefigge l’inserimento socio-lavorativo di cittadini italiani e stranieri in stato di difficoltà, compresi i Minori Stranieri non Accompagnati.

Dal luglio 2016 il Programma ha prodotto importanti risultati: oltre 114 i beneficiari che hanno partecipato a corsi professionali, tirocini formativi o altre attività del Programma, 50 le aziende che hanno offerto un percorso di formazione o di inserimento lavorativo, 80 i contratti attivati: tirocini, apprendistato, borse lavoro, tempo determinato, 23 le associazioni locali e 36 i centri di accoglienza (CAS, SPRAR, case famiglia, comunità per minori) coinvolti e 88 le famiglie che hanno dato disponibilità per accogliere in diverse forme i partecipanti.

Ma questi non sono solo numeri!
Al termine della presentazione sarà offerto un aperitivo per conoscere ancora meglio e direttamente dai protagonisti le esperienze che compongono, quotidianamente, questo percorso di accoglienza e inclusione.

 

Qui il sito del progetto https://www.faresistemaoltrelaccoglienza.it/

E qui la sezione video con le storie dei protagonisti https://www.faresistemaoltrelaccoglienza.it/video/

* Per organizzare al meglio la serata vi preghiamo di confermare la vostra presenza a faresistema@amu-it.eu entro il 19 settembre.

 

Al via le iscrizioni per il nuovo percorso formativo “Educhiamoci alla Pace” promosso da AMU – Azione per un Mondo Unito Onlus – nell’ambito della  proposta formativa Living peace: la pace come progetto di scuola, che punta alla realizzazione di un processo di apprendimento trasformativo che implica lo svolgimento di un ruolo attivo nell’educarsi e nell’educare a scelte quotidiane che producano cambiamenti nella vita propria e altrui, nella prospettiva della convivenza armoniosa tra le persone e i popoli.

Il corso si svolgerà a Lodi  dal 28 al 30 settembre 2018 e prevede 25 h di formazione: 15 h di formazione in aula, laboratori e 10 h di e-learning.

Il corso è tra quelli fruibili attraverso la “Carta del Docente” (AMU è  Ente accreditato MIUR (DM n.170/2016)).

Per l’iscrizione, scarica la brochure e compila, firma e invia i moduli a: eas@amu-it.eu