Lunedì 18 Marzo 2019
 
A Homs, un nuovo progetto di fisioterapia per disabili della guerra in Siria

Una delle conseguenze dei molti anni di guerra e di scontri è il gran numero di persone con disabilità fisiche causate da menomazioni, fratture complesse e lesioni. La situazione è ancora più critica a causa della diminuzione di servizi e presidi sanitari.
Anche le persone con bisogni specifici e diverse abilità dalla nascita, hanno visto un peggioramento dei servizi di assistenza e cura loro dedicati.
Le difficoltà che nascono da queste situazioni non sono legate solo all’aspetto economico, dato l’alto costo dell’assistenza, ma anche alla necessità di supportare persone e famiglie che non sono preparate e spesso non hanno i mezzi per poter ricevere cure mediche e trattamenti adeguati. Da qui l’idea di un progetto che accanto alla fornitura di servizi di fisioterapia e riabilitazione fisica, offrisse anche un supporto per l’inclusione sociale e il benessere psicologico delle persone disabili e delle loro famiglie.

Il progetto “PROGETTO DI FISIOTERAPIA FUNZIONALE PER I FERITI DI GUERRA” si rivolge a 450 persone che riceveranno cure fisioterapiche; 200 persone riceveranno protesi ortopediche e circa 300 saranno messe in contatto con associazioni e enti preparati per un’assistenza di tipo psicologica e sociale.

Scopri di più sul progetto e come sostenerlo! http://www.amu-it.eu/2019/03/18/progetto-di-fisioterapia-funzionale-per-feriti-di-guerra/?lang=it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*