Venerdì 4 Gennaio 2019
 
Un amico e una forza per AMU – Marco Aquini

È con grandissima commozione che vi annunciamo che questa mattina Marco Aquini ha terminato la sua esistenza terrena; da poche settimane gli era stata diagnosticata una grave, ed ormai già estesa, forma tumorale.

Durante questi giorni di malattia Marco ha mostrato pienamente la sua grandezza, vivendo con piena consapevolezza ciò che lo attendeva, ma con la calma e la ponderatezza che erano tra le sue caratteristiche. Della sua grandezza d’animo, delle sue virtù vissute nascostamente, dei suoi notevoli talenti spesi a pieno servizio del Regno di Dio, certamente avremo molte occasioni future per conoscerne di più e meglio.
Per tutte e tutti noi Marco è stato un amico sincero, sempre disponibile ad offrire suggerimenti non solo competenti ma spesso sapienti. Essenziale, ma completo nell’esprimersi, riservato ed affidabile, con umiltà vera sapeva stare al centro dell’attenzione svolgendo con precisione e distacco il proprio compito, così come mettersi in ultima fila ad ascoltare con attenzione e senza giudizio altri, magari meno competenti e preparati di lui.

Un amico, un compagno di lavoro, un consulente, un amministratore che sapeva valorizzare e mettere in luce le doti degli altri, una persona che tutti vorremmo avere al nostro fianco.
La sua vita è strettamente intrecciata con quella dell’AMU: dagli esordi nel 1986 (aveva allora 28 anni), quando aiutò a costituire l’ufficio ed intraprendere la difficile, ma affascinante avventura della cooperazione internazionale, e come segretario fino al 1996, quando lasciò il lavoro diretto all’AMU per assumere altri incarichi, ma restando comunque da allora nel Consiglio di Amministrazione, e poi come membro del Collegio Sindacale. Con certezza possiamo affermare che se oggi l’AMU si è potuta evolvere e restare attiva nel difficile contesto attuale, è certamente anche grazie al suo speciale contributo.
Il dolore del distacco è grandissimo, impossibile da capire, come sempre sperimentiamo per questi distacchi che sembrano aprire abissi incolmabili, ma illuminato dalla certezza che ora Marco ha raggiunto la pienezza della vita, e che in quella dimensione definitiva saprà trovare il modo per restare accanto a noi come sempre aveva fatto fino ad ora.

A noi ora portare avanti quanto lui aveva iniziato, prendendo esempio dalle sue virtù e dalla sua scelta radicale di seguire Dio.

Il funerale si terrà lunedì 7 gennaio alle ore 11.00, presso il Centro Mariapoli di Castel Gandolfo (RM).

Il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale e tutto lo staff dell’AMU.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*