Martedì 25 Settembre 2018
 
In Burundi, costruire insieme per gestire insieme

Il progetto “Acqua Fonte di vita”, che porterà l’acqua potabile a circa 850 famiglie della collina di Rukanda, in Bururi (Burundi), dopo la prima parte in cui si sono condivisi i progetti e gli obiettivi con le comunità interessate, sta per entrare nella fase di preparazione e costruzione delle infrastrutture.

Anche in questo stadio di avanzamento, accanto agli operai specializzati e alla manodopera, verrà coinvolta tutta la popolazione e ciascuno potrà dare il suo contributo al percorso di costruzione.

Le zone dove si dovranno effettuare i lavori, molto spesso non sono accessibili o lo sono in maniera molto difficoltosa, a tal proposito in questi giorni si sta procedendo con la costruzione o ristrutturazione di ponti che permettano l’arrivo di uomini, mezzi e materiali nei luoghi di costruzione.

Il ponte di Muhondo è uno di quelli in ristrutturazione: qui alla manodopera prevista si sono uniti gli studenti della scuola vicina, apportando il loro contributo concreto al progetto finale.

Questo spirito di collaborazione e coinvolgimento in prima persona, già nella fase di preparazione e costruzione, è un aspetto fondamentale del progetto e faciliterà la fase in cui, proprio gli abitanti della zona, saranno chiamati a gestire in maniera condivisa le nuove infrastrutture e l’approvvigionamento dell’acqua in maniera equa e sostenibile.

Scopri di più sul progetto in Burundi e come sostenerlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*