Giovedì 16 Novembre 2017
 
Living Fraternity – Volontari per un Mondo Unito.

In questi anni i Volontari del Movimento dei Focolari hanno sostenuto il Progetto Fraternità con l’Africa che oggi si amplia e diventa Living Fraternity.

Undici anni fa, in occasione del Volontari Fest del 2006 veniva lanciato il Programma “Fraternità con l’Africa” che vede la collaborazione tra Volontari e AMU – Azione per un Mondo Unito, con la consapevolezza che per lo sviluppo del continente africano, fosse fondamentale sostenere la formazione, soprattutto nei paesi sub-sahariani. Da qui l’idea di un programma per l’erogazione di borse di studio per giovani e adulti africani in necessità.
In questi anni i Volontari di tutto il Mondo hanno dato vita a diverse attività, momenti di condivisione e sensibilizzazione, occasioni di convivialità e riflessione per raccogliere fondi e far conoscere il loro impegno per il cambiamento.
In oltre 10 anni si sono raccolti € 1.048.233,92 che hanno sostenuto 217 borse di studio (alcune ancora attive) in Burkina Faso, Burundi, Cameroon, Ivory Coast, Gabon, Kenya, Malawi, Nigeria, R.Centrafrica, R.D.Congo, Rwanda, South Africa, Tanzania, Togo, Uganda, Zambia, Egypt.

A 10 anni dal lancio del progetto si è ritenuto opportuno effettuare una valutazione condivisa con i Volontari di tutto il mondo, le commissioni locali del progetto e gli studenti.
Alla luce di questa valutazione e del cambiamento dello scenario internazionale attuale si è vista la necessità di un rilancio e ampliamento dell’impegno dei Volontari verso nuovi ambiti e Paesi.

Fraternità con l’Africa diventa Living Fraternity!
Rimangono tre pilastri importanti: l’impegno a rispondere ai bisogni dei propri territori o di quelli in difficoltà in forma non assistenzialistica; l’impegno e l’esperienza di AMU nella gestione di progetti di cooperazione; la Fraternità universale, che oggi si amplia e abbraccia diverse parti del Mondo non solo l’Africa.
I progetti che entrano a far parte del Programma Living Fraternity sono quattro: quello per l’accesso ai beni comuni con “Acqua Fonte di Vita in Burundi”; quello per l’educazione alla pace, il dialogo interreligioso e l’emancipazione della donna con “Chance for tomorrow in Egitto”; il progetto per il rafforzamento di imprese inclusive di comunione e per un lavoro dignitoso con “Profor in Brasile” e quello per l’accoglienza e l’inserimento socio-lavorativo dei migranti in Italia con “Fare sistema oltre l’accoglienza”.
Dopo 11 anni, l’impegno dei Volontari cresce e si amplia, raggiungendo nuove situazioni in cui è necessario l’impegno di tutti per supportare interventi che siano sempre più sostenibili e frutto di uno sviluppo di comunione.

 

Alcuni risultati di Fraternità con l’Africa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*