Venerdì 31 Marzo 2017
 
Operazione container per le famiglie di Amatrice


Una nuova iniziativa per i terremotati del Centro Italia

Mentre continua l’impegno per cercare di dare risposta alle diverse necessità nelle zone del centro Italia colpite dal terremoto, sostenendo le famiglie e le aziende attraverso il progetto RImPRESA, si è avviata una nuova iniziativa a favore delle famiglie di Amatrice, promossa dal coordinamento emergenze del Movimento dei Focolari e coordinata da AFN onlus.

Dal contatto diretto con le famiglie è emersa la necessità di piccoli container in lamiera per conservare un po’ di quanto si è potuto recuperare dalle case danneggiate dal terremoto e tuttora inagibili, anche in considerazione del fatto che i moduli abitativi temporanei, che devono ancora essere consegnati, saranno piuttosto piccoli (40 mq circa).

«Oggi è stata una giornata magnifica, racconta Stefano Sammarco che – in rappresentanza di AMU e AFN – ha partecipato alla consegna dei primi container a 10 famiglie segnalate dal parroco. Quando sono arrivato la squadra era già all’opera per il montaggio.»
Ognuna delle famiglie ha la sua storia da raccontare. Arrivano a vedere come vanno i lavori e per seguire il trasporto dei container.
«C’è Giacomo, ad esempio, che arriva a piedi quasi di corsa. Vuole assicurarsi che anche il suo container sia pronto: che deve fare? Qual è? Quanto manca?
Caterina, come già ha fatto con gli altri, lo chiama da parte e gli fa firmare il “contratto” con il quale si assume la proprietà del container.
Poi si avvicina agli operai che stanno proprio terminando di assemblare il suo, di 6 metri. Purtroppo succede un imprevisto: gli operai si accorgono che mancano alcuni pezzi. Il signor Sergio della ditta chiama subito in fabbrica e concordano l’invio di un nuovo mezzo con le parti mancanti. Purtroppo Giacomo era riuscito a trovare il camion per il trasporto del container fino a casa sua solo per oggi, e questo imprevisto gli fa saltare tutto.
Tra gli operai allora parte un bel gesto di solidarietà
: decidono di smontare i pezzi mancanti da un altro container che avrebbero potuto consegnare l’indomani; c’è un po’ di lavoro in più da fare, ma alla fine Giacomo si porterà a casa il suo container questa sera.
Scopro che lo userà per conservare la cucina nuova che aveva appena comprato. Non si sa ancora se la sua casa si potrà riparare o se dovrà abbatterla. Poi vuole salvare lo stereo vecchio con il giradischi perché la figlia ci tiene molto e le ricorda tanto sua madre! Conserverà dentro le cose di quattro famiglie, imparentate fra loro.»

Per informazioni sull’Operazione container, vai a questa pagina sul sito di AFN Onlus
Tutti gli aggiornamenti del progetto RImPRESA sul sito AMU nella scheda progetto.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*