Lunedì 4 Luglio 2016
 
PROGETTI AMU CONCLUSI, AVVIATI, IN CORSO… (parte seconda)

Presentata alla recente assemblea annuale dell’AMU, la relazione delle attività 2015 illustra i principali progetti e le attività svolte. Dopo aver parlato dei progetti di sviluppo (vedi articolo del 9 giugno scorso), parliamo ora delle microazioni 2015: azioni puntuali che hanno contribuito a risolvere problemi specifici di famiglie, gruppi e comunità.

“Sono state sostenute 38 microazioni in 6 Paesi dell’America Latina, 3 Paesi dell’Africa, 4 Paesi dell’Asia, 1 Paese del Medio Oriente e 9 Paesi dell’Est Europa. Di queste azioni, ben 23 sono state realizzate in collaborazione con l’Economia di Comunione.” (dalla relazione della presidente)

Alcune microazioni sostenute nel 2015 hanno avuto inizio in anni precedenti, ma qui ci soffermiamo in particolare su quelle avviate nel 2015: 26 in tutto, di cui 18 realizzate grazie all’Economia di Comunione. Si tratta per la maggior parte di interventi di assistenza socio-sanitaria e di borse di studio per garantire l’accesso all’istruzione laddove le risorse familiari non lo permettono. Non mancano tuttavia altri interventi per lo sviluppo di attività produttive; inoltre si è intensificato l’impegno dell’AMU nel lavorare con partners e controparti per individuare priorità e metodologie adatte ai rispettivi contesti. Un lavoro orientato al medio-lungo termine, che punta ad un futuro sostenibile.

La varietà delle microazioni è tale che le immagini possono esprimere questa realtà meglio di tante parole. Nella prima immagine gli ambiti di azione; nella seconda i beneficiari diretti e indiretti. Come detto sopra, i dati si riferiscono esclusivamente alle microazioni avviate nel 2015. I dati complessivi sono disponibili nella relazione annuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*