Giovedì 4 Luglio 2013
 
UN NUOVO EGITTO

Gli eventi che in questi giorni, in queste ore, stanno accadendo in Egitto non ci lasciano indifferenti. Abbiamo seguito con trepidazione e speranza le immagini che per ore si sono susseguite ininterrotte su alcune emittenti televisive.

L’Egitto è parte di noi, della nostra plurimillenaria cultura mediterranea, e sentiamo con questo Paese un legame profondo. Ma indubbiamente questo legame si è intensificato da quando, alcuni anni fa, l’AMU ha iniziato a sostenere al Cairo il progetto “Ragazzi a rischio”, per bambini di strada.
Quei ragazzi, dapprima incerti e timorosi, poi via via più sicuri di sé, li abbiamo visti in fotografia, seguiti con affetto; abbiamo condiviso – anche se da lontano – la gioia dei loro progressi e delle loro importanti conquiste.

Mentre attendiamo di avere loro notizie, siamo certi che stanno vivendo questo momento storico del loro Paese con consapevolezza e senso del bene comune, come già hanno saputo dimostrare in diverse occasioni.
In loro vediamo l’Egitto di oggi e anche quello di domani, un Egitto che ha in sé tutte le risorse per farcela senza inutili violenze, nel dialogo, nella pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è mai condiviso. I campi richiesti sono marcati *

*
*