Progetti di sviluppo
Scheda del Progetto
Ti trovi in: Africa  Burundi
Nome Progetto
ACQUA POTABILE A KIBINGO
Località
Kibingo (provincia di Kayanza)
Destinatari
600 famiglie e 1.200 alunni della scuola primaria
Stato progetto
CONCLUSO
Descrizione

 

Il Burundi è attualmente classificato tra i paesi più sfavoriti del pianeta, principalmente a causa della crisi socio-politica conseguente a 12 anni di guerra civile, conclusasi nel 2006. Nella graduatoria dello sviluppo umano redatta dalle Nazioni Unite (Rapporto UNDP 2010) il paese si colloca al 166° posto su 169.

La popolazione, ed in particolare i bambini, è continuamente esposta a svariate forme di malattie, derivanti anche dalla carenza di acqua potabile e quindi di igiene. Il 55% della popolazione accede a sorgenti di acqua ad una distanza media di 15 minuti di cammino. Solamente il 20% della popolazione ha accesso ad un centro sanitario.

Da alcuni anni AMU, CASOBU e l’Associazione Uomo Mondo sostengono un programma di sviluppo per l’accesso all’acqua potabile in alcuni villaggi del Burundi, per migliorare le condizioni igienico-sanitarie della popolazione e diminuire la mortalità infantile e materna.

Questo progetto si propone di contribuire al miglioramento sanitario della popolazione della “collina” di Kibingo (provincia di Kayanza – nel nord del Burundi), con la costruzione di un acquedotto che renderà disponibile l’acqua potabile.

I beneficiari saranno tutti gli abitanti del villaggio di Kibingo (circa 600 famiglie), e i 1.200 alunni della scuola primaria. Ne beneficeranno anche le famiglie di altre colline, che si trovano vicino al tracciato del nuovo acquedotto.

L’acquedotto sarà costruito con la partecipazione diretta dei beneficiari e in collaborazione con le istituzioni locali, elementi indispensabili per la sostenibilità e durabilità del progetto. In questo modo, inoltre, la realizzazione dell’impianto sarà un’occasione di coesione sociale per il bene comune e di riconciliazione fra le diverse etnie.

La Regione Veneto partecipa al progetto con un co-finanziamento di € 40.000,00, mentre l’apporto locale è di € 23.000,00. I costi che AMU e UOMO MONDO devono sostenere ammontano ad € 20.160,00.

Le principali attività del progetto possono essere sintetizzate come segue:

– scavi e posa delle tubazioni (circa 5 km);

– installazione di fontane pubbliche;

– costituzione di un comitato locale per la gestione dell’acqua;

– programma di sensibilizzazione della popolazione alla tutela dell’ambiente e dell’acqua;

– formazione di fontanieri-idraulici per la manutenzione degli impianti.

(Scheda redatta il 30/06/11)

Scarica il volantino >>>

Controparte locale
Partners
Settore di intervento
SOCIALE; SANITA';
Costo totale
€ 83.160,00
Contributi richesti all’AMU
€ 20.160,00 (include contributo Ass. Uomo Mondo)
Contributi raccolti
€ 25.364,60
Contributi da reperire
Il costo del progetto è coperto